Fascioteca Udine

Dalle origini ad oggi

Il 13 aprile 2013, in una calda giornata di sole, inauguravamo la prima Fascioteca in regione, presso la nostra Associazione, grazie alla condivisione di intenti e alla piena fiducia da parte di Erica Cossettini, presidente Amigdala. Il mio desiderio era quello di far conoscere ai genitori la praticità e la bellezza del Portare. Ero mamma portatrice autodidatta di Anna Renata e in attesa del secondo.
Cinque anni fa le informazioni erano davvero poche, chi portava era considerato per lo meno "strano", sui social c'era un solo gruppo dedicato alla pratica del bw (Per saperne di più sul Portare, qui di seguito link al sito della Scuola :http://scuoladelportare.it/per-saperne-di-piu/nella-storia-e-nel-mondo/).
Ho fatto avvicinare al babywearing tantissime genitori, molti di più di quelli che avessi mai potuto immaginare. La fascioteca è stata aperta ogni settimana, per due anni e mezzo, come servizio totalmente volontario. Ha visto il mio pancione crescere, fino alla 38^settimana, e poi il mio piccolino di due settimane, sempre con me, a dare informazioni, far provare supporti e prestarli a mamme, papà e piccolini.
Ma come mamma portatrice ho desiderato comunque approfondire, ho seguito alcune lezioni e poi a gennaio scorso le decisione di intraprendere finalmente un corso specifico, professionale, di formazione. A marzo 2015 mi iscrivo cosi al percorso per diventare Consulente del Portare presso la Scuola del Portare di Roma ( qui il link al sito: http://scuoladelportare.it/).
Un percorso in più step, le trasferte romane con famiglia al seguito, la gestione di un bimbo allattato, tecniche di legatura, contenuti, fisiologia, nozioni, colleghe, fasce, drappeggi, emozioni. E' stato sicuramente impegnativo, soprattutto per la distanza, ma la mia famiglia è stata paziente, mi ha seguita e spronata ed è soprattutto a mio marito e i miei bimbi che devo dire grazie se sono arrivata fino qui.
Già dal primo modulo, a marzo, sono uscita diversa. Arricchita, curiosa, con tanta voglia di imparare ancora e con una competenza sicuramente diversa da quella che avevo come autodidatta. Ho concluso il mio percorso a luglio, in Toscana, in tre giorni di certificazione, che sono stati momento di condivisione dei lavori di tutte le colleghe, nuove tecniche, nuovi volti, tante donne da tutta Italia unite dal filo rosso del babywearing, formatrici speciali che hanno un posto nel mio cuore per la pazienza, la dolcezza, l'empatia e il supporto che mi hanno dato. Il 25 luglio, a Bibbona, mi certifico Consulente del Portare. Ma chi è la Consulente? E'davvero cosi utile questa figura? se vuoi saperne di più, qui il link al sito della Scuola: http://scuoladelportare.it/member_list/.

Non rinnego, però, il mio percorso personale.Si impara anche dagli errori e ci si migliora costantemente. Ho acquistato il mio primo supporto, un marsupio Chicco non ergonomico, cinque ani fa, quando ancora avevo il pancione, pensando che sarebbe stato bellissimo portare la mia bambina. Ignoravo totalmente cosa volesse dire, realmente, il termine "ergonomico", nei negozi questa ed altre marche erano l'unico supporto presente. L'ho portata tanto, anche in posizioni scorrette, lei era piccolissima e spariva all'interno del marsupio, ma io volevo portarmela addosso (soprattutto vista la nostra partenza molto difficile, con un distacco forzato, un'operazione chirurgica a cinque giorni di vita in un'altra città e tutto quello che ne conseguiva). Verso i suoi 8 mesi ho iniziato ad avere davvero molto dolore quando la portavo e, complice facebook, sono approdata ad una Bottega artigiana (Bottega Bubamara) che produceva supporti portabebè: da li è partita non solo la nostra avventura in mei tai, un supporto di origine cinese leggermente rivisitato, ma anche una bellissima Amicizia, con la A maiuscola. Poi sono seguiti ring sling (fascia ad anelli), onbuhimo, fino alla fascia elastica che sarebbe andata a coccolare Francesco alla nascita. La Fascioteca Amigdala ha anche ospitato per un incontro proprio Bottega Bubamara! ( qui di seguito link fb all'incontro: https://www.facebook.com/media/set/?set=a.148349105361970.1073741830.100322436831304&type=3 ).

Dopo l'avventura con Anna Renata,che ancora oggi chiede di stare sulla schiena di mamma come coccola in caso di febbre o di stanchezza, ho comprato la mia prima fascia di tessuto per Francesco, una Girasol che ora coccola i bimbi della fascioteca. Ho avuto molti supporti, comprati second hand da mamme speciali, ho rivenduto per ricomprare, ho legato da sola e ho fatto molti errori. Ma ho cercato di fare del mio meglio, e questo è il motivo che mi ha spinto a fare della mia grande passione il mio lavoro. Non credo ci sia privilegio più grande del poter fare di ciò che si ama il proprio lavoro. Da Aprile seguo genitori e piccini in questo percorso, li accompagno dalla pancia alla schiena, passando per il fianco, insegno loro legature diverse, seguo i loro progressi, mi emoziono per la loro prima volta in fascia, cosi come succede a loro, e ogni volta è sempre diversa e speciale. Insegno un Portare corretto, che rispetti sempre e in ogni diversa posizione la fisiologia del bimbo, che segua le tappe evolutive del loro piccolo, "per imparare a lasciar andare dopo la fase di contenimento, per portare bene, lungo e con soddisfazione".

In Associazione tengo incontri informativi di gruppo mensili ("Mi fascia capire"), gratuiti per i soci in regola col tesseramento annuo,consulenze singole o di gruppo per imparare a usare correttamente uno o più supporti e organizzo eventi per mamme e bimbi come danza in fascia, in collaborazione con personale qualificato, oltre al lavoro in sinergia con l'ostetrica Martina Varutti e la fisioterapista Elisa Marcuz. Consulenze anche a domicilio, su richiesta.
In fascioteca potrai trovare il supporto più adatto alle tue esigenze: fascia elastica, fascia lunga di tessuto in diverse taglie, grammature e composizioni, fascia ad anelli, fascia tubolare, mei tai, marsupi ergonomici.

per approfondimenti e info

http://www.associazioneamigdala.it/
http://www.associazioneamigdala.it/chi-siamo
http://scuoladelportare.it/
http://scuoladelportare.it/profile/
https://www.facebook.com/FasciotecaUdine/

 

Pubblicato il 17 giugno 2013